Laboratorio Linguistico

ANNO SCOLASTICO 2017-2018 

USO LABORATORIO LINGUISTICO

NORME GENERALI

L’Istituto promuove la fruizione del laboratorio linguistico da parte degli alunni e dei docenti. Tale utilizzo deve garantire la conservazione dei beni e delle attrezzature presenti nel laboratorio.

La cura e il buon funzionamento del laboratorio sono affidati al senso di responsabilità degli utenti.

All’inizio dell’anno scolastico viene designato dal Dirigente scolastico un docente responsabile, che ha il compito di: sovrintendere al buon funzionamento del laboratorio, richiedere il materiale di consumo, segnalare eventuali anomalie per un uso inadeguato delle attrezzature, vigilare sul rispetto delle norme da parte dell’utenza, controllare la regolare compilazione del registro del laboratorio da parte dei docenti e redigere l’orario relativo all’uso del laboratorio.

Il presente Regolamento si applica a tutti coloro che a qualsiasi titolo sono autorizzati all’utilizzo dei laboratori.

Gli utenti dovranno, comunque, attenersi alle ulteriori e specifiche disposizioni che potranno essere impartite nel corso dell’anno scolastico.

  • Utilizzo e orario del laboratorio linguistico

Hanno priorità nell’utilizzo del laboratorio linguistico i docenti di lingua straniera che hanno presentato esplicita richiesta di utilizzo del laboratorio linguistico. In subordine, laddove ci siano spazi orari residui, il laboratorio potrà essere utilizzato, per le funzionalità di rete didattica, dai docenti di altre discipline che abbiano presentato domanda. Le ore non impegnate dai docenti di lingua possono essere prenotate dai docenti delle altre materie entro le ore 8,30 di ciascun giorno. La prenotazione deve essere effettuata presso la Segreteria didattica.

  • Accesso al laboratorio.

Le chiavi del laboratorio devono essere ritirate in Segreteria. Non è assolutamente consentito agli alunni entrare nel laboratorio senza l’insegnante.

  • Registro delle presenze

All’ingresso nel laboratorio linguistico il docente deve obbligatoriamente compilare e firmare il registro delle presenze, indicando il proprio nome, la data, l’orario di ingresso e quello di uscita, la classe con cui viene effettuata la lezione e le attività svolte. Ciò allo scopo di poter risalire alle cause di eventuali inconvenienti o danneggiamenti e per comprovare l’effettivo utilizzo dell’aula.

  • Utilizzo del laboratorio e programmazione didattica

L’utilizzo dei laboratori linguistici deve essere coerente con la programmazione didattica di ciascun docente.

Al di fuori di tale evenienza per eventuali casi di utilizzo improprio o di abuso il Dirigente Scolastico provvederà in prima istanza a richiamare verbalmente il docente. In caso di reiterazione procederà con provvedimento scritto.

Gli studenti non possono cambiare le configurazioni di Windows e di altri programmi, o selezionare applicazioni non visualizzate da icona se non per esigenze didattiche in presenza di un docente.

Al termine del lavoro didattico in laboratorio ogni studente deve disconnettere il PC; i computer, comunque, vanno spenti alla fine dell’ultima ora di lezione svolta in laboratorio. Il docente dell’ultima ora è, comunque, responsabile dello spegnimento delle macchine.

  • Utilizzo del laboratorio in orario pomeridiano

I docenti, per i progetti svolti in orario pomeridiano che richiedono l’utilizzo del laboratorio linguistico, devono presentare richiesta scritta in Segreteria, esplicitando i giorni e le ore e in cui intendono usufruire del laboratorio e comunicando tale richiesta al Responsabile del laboratorio,vicaria Colato Adriana,  che provvederà a redigere un calendario delle attività extracurricolari. Anche per le attività extracurricolari è necessario compilare il registro delle presenze, completo di nome, data, orario, classe o gruppi di alunni, titolo del progetto e relative attività.

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI E RISARCIMENTO IN CASO DI DANNI

Ogni docente è responsabile dell’utilizzo delle macchine e dei programmi durante le ore di lezione in laboratorio.

In caso di furti o danni non accidentali verrà ritenuta responsabile la classe che ultima in ordine di

tempo ha occupato il laboratorio, ed eventualmente all’interno di essa, lo studente o il gruppo di studenti che occupavano la postazione presso la quale è stato segnalato il fatto. L’alunno è tenuto a verificare all’inizio della lezione l’integrità delle attrezzature presenti e a segnalare al docente eventuali guasti o rotture. Se al termine della lezione verranno trovate delle attrezzature (v. ad esempio mouse e tastiera) o degli arredi (v. sedie) danneggiati per evidente negligenza dell’alunno, il costo della riparazione o dell’acquisto di una nuova attrezzatura sostitutiva verrà addebitato all’alunno assegnatario della postazione.

  • Vigilanza

Durante lo svolgimento della lezione nel laboratorio i docenti sono tenuti ad assicurare una idonea vigilanza sugli alunni. Nel corso della lezione nel laboratorio i docenti non possono svolgere attività di interesse personale o adempiere ad altre incombenze che normalmente devono essere effettuate al di fuori dell’orario di servizio.

In nessun caso gli alunni possono essere lasciati nel laboratorio linguistico da soli. Laddove saranno accertati comportamenti di grave negligenza da parte dei docenti durante l’utilizzo dei laboratori informatici (culpa in vigilando), ad essi sarà vietato l’ingresso nei laboratori con provvedimento scritto del Dirigente Scolastico.

  • Utilizzo di Internet

Regolamento di Istituto per un uso corretto delle risorse di rete della Scuola, di Internet e della posta elettronica

L’utilizzo delle risorse di rete di Internet e della posta elettronica è disciplinato da specifico Regolamento, affisso nel relativo laboratorio. Tutti i docenti e gli alunni sono tenuti al rigoroso rispetto di tale Regolamento.

Nei seguenti articoli si richiamano le norme più rilevanti.

  • Abilitazione dell’accesso ad Internet

L’accesso ad Internet è controllato con sistemi hardware e software.

Sul nodo di edificio sarà installato un filtro che provvede ad inibire l’accesso a siti il cui contenuto non è ritenuto coerente con l’attività didattica.

  • Vigilanza sull’utilizzo di Internet

Quando le postazioni sono abilitate al collegamento il docente è tenuto a vigilare sul corretto utilizzo di Internet da parte degli alunni. Laddove ci siano alunni che effettuano accessi a siti che non hanno alcuna valenza didattica e di contenuto diseducativo, il docente ha l’obbligo di ammonire per iscritto tali alunni sul registro di classe. Laddove tali alunni persistano nel navigare sui predetti siti il docente deve interrompere l’attività che prevede il collegamento ad Internet.

  • Monitoraggio delle navigazioni effettuate

Al Responsabile della gestione delle infrastrutture tecnologiche è dato mandato di monitorare per ciascuna classe e per ciascun alunno i siti web visitati. Laddove si riscontreranno accessi a siti che non hanno alcuna valenza didattica e di contenuto diseducativo dovrà obbligatoriamente segnalare il caso al Dirigente Scolastico mediante rapporto scritto. Il Dirigente, effettuati gli accertamenti del  il docente ove emergesse una sua responsabilità per omessa vigilanza, alunni responsabili per il comportamento scorretto.

NORME VARIE

Divieto di ingresso nel laboratorio impegnato da una classe.

Quando il laboratorio è impegnato da una classe e dal rispettivo docente è fatto divieto agli altri docenti, nonché ad alunni di altre classi, di entrare in tale laboratorio. I docenti che hanno bisogno di utilizzare il PC per motivi di servizio possono utilizzare le postazioni presenti nei laboratori non impegnati da classi o la postazione docente presente in biblioteca e in sala professori.

                                                                                                           

 

      Il Direttore S.G.A.                                                            Il Dirigente Scolastico

Dott.ssa Mauriello Loredana                                         Prof.ssa Esposito Vulgo Gigante Maria

 

Allegato al Regolamento d’Istituto approvato dal Consiglio di Circolo nella seduta del 12/10/2017